DIETA D’AUTUNNO

L’autunno è arrivato. Seppur il sole, ed alte temperature, caratterizzano gli ultimi giorni di settembre, l’estate è ormai alle spalle. A breve cambieranno le condizioni climatiche, si ridurranno le temperature e si accorceranno le giornate. Proprio le minori ore di luce influenzeranno il nostro organismo, i propri bioritmi e la qualità del sonno. Una corretta alimentazione aiuterà a ridurre questi fattori di stress e ritrovare l’equilibrio. Scopri come con i medici di Cibum dell’Azienda ospedaliero-universitaria Senese

autunno-dieta

Consulenza scientifica

Barbara Paolini

Medico Dietologo dell’UO di Dietetica e Nutrizione Clinica presso l’Azienda ospedaliero-universitaria Senese. Professore all'Università di Siena. Presidente Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica, sezione Toscana (ADI).

LA NUOVA STAGIONE: L’AUTUNNO

L’arrivo della stagione autunnale segna due importanti cambiamenti: il cambio dell’ora, da quella legale a quella solare, e il cambio climatico, si passa dalla calda estate alle temperature fredde.

Con il cambio dell’ora e dell’esposizione alla luce il nostro organismo si deve adattare a bioritmi diversi. La luce influenza l’ipotalamo che agisce sul nostro orologio interno attraverso la maggiore o minore produzione di melatonina – nota come l’ormone del sonno – la cui produzione aumenta al buio e diminuisce alla luce.

Con il cambio dell’esposizione alla luce, il nostro organismo deve adattarsi e questa alterazione che crea una condizione di stress. Occorrono alcuni giorni perché si possa ristabilire un nuovo equilibrio. Esattamente quanto ci accade quando siamo soggetti a jet-leg da viaggio.

Come possiamo aiutarci?

  • Controlliamo le fonti di luce, anche artificiali, nella serata
  • Attenzione all’alimentazione attraverso la scelta degli alimenti e la densità energetica della cena
zuppa-legumi-cereali-dieta

COSA MANGIARE?

Carboidrati

Un ridotto apporto di carboidrati aumenta i livelli di cortisolo che interferiscono con la qualità del sonno. Una fonte di carboidrati, preferibilmente integrali, come una zuppa di cereali misti (riso integrale, orzo, farro, ecc.), favoriscono la stimolazione della serotonina che agisce positivamente sulla melatonina.

Proteine

Non dimentichiamoci delle proteine, magari carni bianche più leggere come ad esempio pollo o tacchino ricchi di triptofano, importante per la sintesi di serotonina e malatonina.

Grassi

Grassi si, ma buoni. Preferiamo quelli vegetali, soprattutto dati dall’olio extravergine di oliva, evitando quelli saturi animali che possono ridurre la durata del sonno.

Dolce sì o dolce no?

Un po’ di cioccolato fondente oltre alla presenza di polifenoli e flavonoidi con potere antiossidante, stimola la serotonina e la melatonina migliorando oltre al palato anche il nostro sonno.

allergia-mela-betulla

E FRUTTA E VERDURA?

Ad ogni stagione il suo frutto. E madre natura ci guida nella scelta giusta, per fornire al nostro organismo tutto ciò di cui ha bisogno.

Ci siamo abituati a trovare al supermercato frutta e verdura di ogni tipo reperibili tutto l’anno, anche fuori stagione. Compriamo le ciliegie a natale e i cavoli e la zucca in estate. Questo perché provengono da lontano o sono forzati a crescere in ambienti artificiali, che richiedono maggiori conservanti o nitrati per forzarne la crescita, antiparassitari, nonché trasporti lunghi che necessitano di una maturazione non in pianta a scapito di sapore e qualità.

Rispettare invece il consumo degli alimenti all’epoca naturale di produzione è fondamentale per la nostra salute e per il rispetto della natura. E allora in autunno largo a: spinaci, bietole, barbabietole, cipolla, zucca, rape e rapanelli; mele, uva, mandarini, cachi, melograno e kiwi.

zucca-dieta

BIBLIOGRAFIA

  1. Linee guida per una sana alimentazione CREA revisione 2018
  2. Macdiarmid JI. Seasonality and dietary requirements: will eating seasonal food contribute to health and environmental sustainability?Proc Nutr Soc. 2014

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

Adesso che sai come fare, continua a seguirci. Ricevi ogni sabato mattina nuove informazioni per la tua salute.

CONDIVIDI

Pensa alle persone che conosci, gli amici, la tua famiglia. Dai loro l’opportunità di stare bene, in salute. Condividi sui social quello che hai appena letto. Più condividi, più te ne saranno grati.

Lascia un commento

Devi loggarti per inserire un commento.