BERGAMOTTO: UN ALLEATO CONTRO IL COLESTEROLO CATTIVO

Tanto raro quanto apprezzato, il bergamotto viene coltivato quasi esclusivamente sulla costa ionica della provincia di Reggio Calabria, così da diventare simbolo dell’intera zona e della città stessa. Frutto dal sapore e dal profumo intenso, è ricco di vitamina C e potassio. Grazie ai polifenoli è un ottimo aiuto per mantenere bassi i livelli di colesterolo. Scopri di più con i medici di Cibum dell'Azienda ospedaliero-universitaria Senese

bergamotto-colesterolo

Consulenza scientifica

Alessio Calabrò

Dottore in Dietistica, Specialista In Scienze dello Sport, Perfezionato in Nutrizione e Dietetica Applicata allo Sport, Perfezionando In Nutrizione e Dietetica In Nefrologia. Docente a contratto presso il C.d.L. in Scienze Motorie e Sportive e della Salute per l’Università degli Studi Magna Graecia di Catanzaro. Dietista libero professionista che opera nel campo della nutrizione clinica e nutrizione per lo sport. Vicesegretario ADI sezione Calabria.

BERGAMOTTO, IL PRINCIPE DEGLI AGRUMI

Il bergamotto, cui nome scientifico è citrus bergamia è una pianta sempreverde che si erige tra i tre e i quattro metri, si presenta con fiori bianchi dall’aroma forte, foglie carnose e allo stesso tempo lucide. Il frutto che nasce dalla fioritura ha un colore giallo intenso, con una forma schiacciata ai poli. Il gusto è agrumato, con note acidule e un finale amarognolo. Il suo nome deriva dal turco beg armudi che tradotto significa “pero del Signore”.

Dalla sua coltivazione, che inizia a ottobre per concludersi a marzo, vengono prodotti frutti, olio essenziali, succhi e polpe. Inizialmente apprezzato soprattutto nel campo della cosmetica e dell’aromaterapia, pregevoli e recenti ricerche nel campo della nutraceutica ne hanno anche approfondito i benefici a livello della salute.

bergamotto-vitaminaC

PROPRIETÀ NUTRIZIONALI E BENEFICI

Il bergamotto è ricco in vitamina C e vitamina A e 100g di frutto apportano appena 42 calorie. Tra i minerali spicca il potassio (133mg), calcio, ferro ma soprattutto i flavonoidi.

La vitamina C aiuta il nostro sistema immunitario e ha ben note proprietà antiossidanti. La vitamina A ha un effetto protettivo per la pelle, gli occhi e i capelli.

La naringenina un altro antiossidante riccamente contenuto nel bergamotto (responsabile del retrogusto amaro) facilita la capacità di stoccare il glucosio a livello muscolare ed epatico agendo quindi come ipoglicemizzante naturale.

bergamotto-proprieta

L’ESPERTO: UN AIUTO CONTRO IL COLESTEROLO LDL

“Le maggiori qualità però si evidenziano sulla capacità dei polifenoli ad abbassare i livelli di colesterolo cattivo (LDL), con un’efficacia paragonabile, grazie alla presenza di due flavonoidi che prendono il nome di brutieridina e melitidina, a quella delle statine“. Indica il dottore Alessio Calabrò, che spiega: “Gli stessi polifenoli aiutano inoltre a ridurre i trigliceridi nel sangue. Così da poter affermare che il bergamotto è un frutto che un ottimo alleato contro le malattie del sistema cardiocircolatorio“.

UTILIZZO IN CUCINA

Oltre ad essere gustato come per gli altri agrumi, sotto forma di spremuta, i suoi spicchi possono dare quel tocco in più alla preparazione di fresche insalate o per aromatizzare bevande fresche e calde.

Le scorze messe in salamoia possono essere utilizzate per aromatizzare primi piatti, secondi e dolci.

Il frutto non ancora maturo viene usato per fare canditi.

Dal succo si possono ottenere granite o marmellate e preziosi olii aromatici. Dalle bucce si prepara un tradizionale quanto apprezzato liquore.

In molti casi, però, i benefici cui viene fatto riferimento non derivano dal consumo alimentare del frutto, ma dall’uso dell’olio essenziale ricavato dalla sua buccia, le cui applicazioni spaziano soprattutto nei campi dell’aromaterapia e della cosmetica.

bergamotto

ALTRI UTILIZZI

Gli oli essenziali dal profumo inebriante, vengono estratti dalla buccia e utilizzati in profumeria sin dal 1700 per la creazione di fragranze apprezzate in tutto il mondo.

Questi oli, la cui produzione avviene in quantità relativamente piccola, sono spesso soggetti a contraffazioni: spesso l’essenza viene miscelata ad altre essenze di minor prestigio come l’arancia amara o miscele di terpeni naturali e sintetici.

L’olio, per via dell’elevato contenuto di antiossidanti e vitamine, viene anche utilizzato nella cosmesi naturale, come crema anti-age, disinfettante, cicatrizzante e antibatterico.

CONTROINDICAZIONI E PRECAUZIONI

Esso può interagire con farmaci che aumentano la sensibilità della pelle ai raggi UV, soprattutto se viene utilizzato in forma topica per via dell’elevato contenuto di bergapteni che amplificano la produzione di melanina provocando macchie ed eritemi.

È altresì controindicato, visto l’alto contenuto di acido citrico (superiore a quella del limone), in chi soffre di reflusso o infiammazione della mucosa gastrica.

BIBLIOGRAFIA

  1. https://www.humanitas.it/enciclopedia/alimenti/frutta/bergamotto/
  2. N. Miceli, M. R. Mondello, M. T. Monforte, V. Sdrafkakis, P. Dugo, M. L. Crupi, M. F. Taviano, R. De Pasquale and A. Trovato, Hypolipidemic Effects of Citrus bergamia Risso et Poiteau Juice in Rats Fed a Hypercholesterolemic Diet, in J. Agric. Food Chem., vol. 55, n. 27, 2007, pp. 10671–10677, DOI:10.1021/jf071772i
  3. M. Leopoldini, N. Malaj, M. Toscano, G. Sindona, and N. Russo, On the Inhibitor Effects of Bergamot Juice Flavonoids Binding to the 3-Hydroxy-3-methylglutaryl-CoA Reductase (HMGR) Enzyme, in J. Agric. Food Chem., vol. 58, n. 19, 2010, pp. 10768–10773, DOI:10.1021/jf102576j, PMID 20843083
  4. V. Mollace, I. Sacco, E. Janda, C. Malara, D. Ventrice, C. Colica, V. Visalli, S. Muscoli, S. Ragusa, C. Muscoli, D. Rotirotia, F. Romeo, Hypolipemic and hypoglycaemic activity of bergamot polyphenols: From animal models to human studies, in Fitoterapia, vol. 82, n. 3, 2011, pp. 309-316, DOI:10.1016/j.fitote.2010.10.014
  5. M.C. Nauman, J.J. Johnson. Clinical application of bergamot (Citrus bergamia) for reducing high cholesterol and cardiovascular disease markers. Integr Food Nutr Metab. 2019 Mar;6(2):10.15761/IFNM.1000249. doi: 10.15761/IFNM.1000249. Epub 2019 Feb 28. PMID: 31057945; PMCID: PMC6497409
  6. R.V. Giglio, A.M. Patti, D. Nikolic, G. Li Volti, K. Al-Rasadi, N. Katsiki, D.P. Mikhailidis, G. Montalto, E. Ivanova, A.N. Orekhov, M Rizzo. The effect of bergamot on dyslipidemia. Phytomedicine. 2016 Oct 15;23(11):1175-81. doi: 10.1016/j.phymed.2015.12.005. Epub 2015 Dec 30. PMID: 26851838
  7. Den Hartogh DJ, Tsiani E. Antidiabetic Properties of Naringenin: A Citrus Fruit Polyphenol. Biomolecules. 2019 Mar 12;9(3):99. doi: 10.3390/biom9030099. PMID: 30871083; PMCID: PMC6468535

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

Adesso che sai come fare, continua a seguirci. Ricevi ogni sabato mattina nuove informazioni per la tua salute.

CONDIVIDI

Pensa alle persone che conosci, gli amici, la tua famiglia. Dai loro l’opportunità di stare bene, in salute. Condividi sui social quello che hai appena letto. Più condividi, più te ne saranno grati.

Lascia un commento

Devi loggarti per inserire un commento.