NOCI DEL BRASILE: UN CONCENTRATO DI SELENIO

Le noci del Brasile sono frutti ricchi di selenio e vitamine. Grazie alle tante proprietà, apportano molti benefici al nostro organismo. Adatte a chi soffre di celiachia, perché senza glutine, vanno consumate con moderazione a causa del loro contenuto calorico. Scopri tutti i benefici delle noci del Brasile con i medici di Cibum dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Senese

noci-brasile

Consulenza scientifica

Camilla Baldoni

Dottore in Dietistica. Ha conseguito la laurea triennale in dietistica nel 2014 presso l'Università degli Studi di Siena. Ha maturato esperienza nella ristorazione collettiva e si occupa con particolare attenzione della nutrizione in età pediatrica.

COSA SONO?

Le noci del Brasile sono i frutti della Bertholletia excelsa, conosciuta come noce del Brasile o noce amazzonica. Raccolte dal centro di un grande frutto simile alla noce di cocco, vengono generalmente classificate come frutta secca, ma in realtà rientrano nella categoria dei semi oleosi.

NOCI DEL BRASILE: UNA MINIERA DI SELENIO

Le noci del Brasile sono preziose fonti energetiche, apportano circa 656 kcal per 100g di prodotto, di cui: 66% di grassi, 14% di proteine, 12% zuccheri.

Le noci del Brasile sono molto apprezzate per l’elevato contenuto di vitamina E, di acidi grassi polinsaturi e di minerali (quali magnesio, fosforo, manganese, zinco) ma, a distinguerle dagli altri semi oleosi, c’è soprattutto l’altissimo contenuto di selenio.

Per comprendere appieno l’importante contributo che questi semi danno al nostro organismo riguardo a quest’ultimo microelemento basta pensare che gli esperti raccomandano un’assunzione giornaliera di selenio pari a 70µg/die, ovvero la quantità contenuta in appena 2 noci del Brasile.

Questo minerale è un potentissimo antiossidante indispensabile sia per combattere gli effetti dei radicali liberi, sia nella prevenzione di alcuni tumori (colon e prostata) e nelle patologie cardiache. Inoltre svolge diverse funzioni in ambito ormonale, in quanto ha un ruolo fondamentale per il corretto funzionamento della tiroide convertendo l’ormone T4 nella sua forma attiva T3. Negli uomini migliora i livelli di testosterone.

L’ESPERTA: DA CONSUMARE CON MODERAZIONE

“Non contengono né glutinelattosio per cui possono essere utilizzate anche da chi soffre di celiachia o intolleranza, ma possono risultare molto nocive in caso di allergia specifica.” Indica la dottoressa Camilla Baldoni, che aggiunge: “Anche se sono benefiche per la salute, le noci del Brasile sono anche molto caloriche, per questo è bene non esagerare con il consumo, soprattutto se si è a dieta: 2 o 3 al giorno sono la quantità ideale.”

Noce del Brasile - Confetissimo - blog delle donne

NON SOLO SELENIO….

Le proprietà benefiche delle noci del Brasile, oltre che dalla presenza di selenio, sono caratterizzate da:

  • sono fonte di vitamina E e di vitamina B1
  • acidi grassi monoinsaturi (grassi “buoni”, soprattutto ω-9)
  • acidi grassi polinsaturi (grassi “molto buoni”; soprattutto ω-6)
  • apportano fibra alimentare (7.5g)
  • basso indice glicemico
Noci del Brasile boliviane, buone per noi e per l'ambiente! – Cooperativa  Agricola el Tamiso

NOCI DEL BRASILE: VALORI NUTRIZIONALI

COME SI MANGIANO?

Il guscio delle noci brasiliane è piuttosto coriaceo. Per toglierlo facilmente basta metterle in forno per 15 minuti a 200 °C, oppure surgelarle. Grazie allo “shock termico” schiacciarle e sgusciarle sarà molto semplice. Altrimenti in commercio possiamo trovare confezioni di prodotto già sgusciato.

Attenzione però alla conservazione: proprio per la ricchezza di acidi grassi essenziali, tendono a irrancidire e a sviluppare muffe che possono avere conseguenze nocive per la salute. Quindi è il caso di tenerle in un luogo buio e asciutto e di non dimenticarsele lì per troppo tempo (al massimo un mese).

Le noci del Brasile possono benissimo essere mangiate così, al naturale, come spuntino di metà mattina o metà pomeriggio.

Oppure, tritate grossolanamente, possono essere utilizzate per preparare il pesto, dei biscotti, delle barrette energetiche o qualsiasi altro tipo di dolce. Dal sapore che ricorda un po’ il cocco, stanno benissimo con il cioccolato. Sono gustose anche per arricchire insalate e contorni.

BIBLIOGRAFIA

  1. Cardoso BR, Silva Duarte GB, Z Reis B, Cozzolino SMF. Brazil nuts: Nutritional composition, health benefits and safety aspects. Food Res Int. 2017 Oct;100(Pt 2):9-18
  2. W Lima L, Stonehouse G, et al. Selenium Accumulation, Speciation and Localization in Brazil Nuts (Bertholletia excelsa H.B.K.). Plants (Basel). 2019 Aug 16;8(8):289
  3. Kiełczykowska M, Kocot J, Paździor M , Musik I. Selenium – a fascinating antioxidant of protective properties. Adv Clin Exp Med. 2018 Feb;27(2):245-255

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

Adesso che sai come fare, continua a seguirci. Ricevi ogni sabato mattina nuove informazioni per la tua salute.

CONDIVIDI

Pensa alle persone che conosci, gli amici, la tua famiglia. Dai loro l’opportunità di stare bene, in salute. Condividi sui social quello che hai appena letto. Più condividi, più te ne saranno grati.

Lascia un commento

Devi loggarti per inserire un commento.