LE UOVA, L'ALIMENTO COMPLETO

Da sempre un alimento genuino e completo. Ricco di proteine e grassi buoni che limitano gli effetti negativi del colesterolo "cattivo". Sono digeribili e proteggono il fegato. Ma quante ne puoi consumare?

uova-cibum

Consulenza scientifica

Katia Gennai

Katia Gennai

Dietista. Ha conseguito il Diploma di Tecnico in Dietologia e Dietetica Applicata nel 1994; laurea triennale in dietistica nel 2004. Lavora presso l’UOSA di Dietetica e Nutrizione Clinica dell’AOU Senese. Docente nel corso di laurea in Dietistica.

LE UOVA, SEMPLICI E GENUINE

Sono un alimento semplice. Facili da reperire. Il loro uso in cucina si presta a mille preparazioni, serve solo un po’ di fantasia. Puoi spaziare da delle semplici uova sode o alla coque, per finire alle uova alla benedict o a gonfi sufflè. E soprattutto è un alimento completo. Utili per il benessere del tuo organismo e la tua salute. Sono certamente da inserire in una sana alimentazione per le loro caratteristiche nutrizionali. Anche se spesso si fa un po’ di confusione e non si conoscono tutte le proprietà.

FACCIAMO CHIAREZZA: LE UOVA FANNO MALE?

Capita di sentir dire o di leggere che le uova sono scarsamente digeribili, sono responsabili di un aumento del colesterolo e causano l’affaticamento del nostro fegato. Niente di più sbagliato! Le uova sono al contrario utili alla nostra salute grazie ai nutrienti che contengono e che agiscono positivamente sul nostro organismo. Ecco come:

Digeribilità: le uova sono più digeribili della carne. Bastano appena due ore, mentre per la carne ne servono almeno tre. Anche la cottura incide sulla loro digeribilità:

  • un uovo cotto alla coque permane nello stomaco circa 90 minuti
  • un uovo crudo permane nello stomaco circa 120 min
  • un uovo sodo permane nello stomaco circa 150 min
  • un uovo fritto permane nello stomaco circa 180 min

Non fanno aumentare il colesterolo: il nostro corpo ha bisogno del colesterolo, il 70% è prodotto dal nostro organismo (colesterolo endogeno), mentre il 30% deve essere assunto con gli alimenti (colesterolo esogeno), pari a circa 300mg al giorno.

Proteggono il fegato: le uova contengono aminoacidi solforati che hanno un’azione protettiva e disintossicante del tessuto epatico. In particolare contengono la metionina, grazie alla quale si previene l’accumolo di grassi nel fegato, prima tappa verso una possibile cirrosi.

L’ESPERTA: SI POSSONO CONSUMARE FINO A 4 UOVA A SETTIMANA

“L’uovo è un dei pochissimi alimenti completi. E’ utile per una sana alimentazione e per questo trova posto nella Piramide Alimentare. Si possono consumare fino a 4 uova alla settimana. Grazie ai sui principi nutritivi apportano proteine e grassi buoni al nostro organismo. Le uniche cautele ed eccezioni riguardano le persone portatrici di calcoli della colecisti o di infiammazioni acute o croniche delle vie biliari”. Indica la dottoressa Katia Gennai. Che afferma: “Le uova sono ricche di vitamine e sali minerali. Sono fonti di vitamine come la A e la E, la riboflavina, l’acido folico, importante in gravidanza, le vitamine B6 e B12, la colina e sali minerali quali: ferro, calcio, fosforo e potassio. Il tuorlo contiene anche luteina (fino a 216 mcg/tuorlo) e zeaxantina (fino a 185 mcg/tuorlo), carotenoidi noti per le loro proprietà protettive nei confronti della salute dei nostri occhi”.

LE UOVA, TANTE PROTEINE E GRASSI BUONI

Le uova sono composte da albume, tuorlo e guscio. L’albume è la parte esterna, trasparente, di consistenza più fluida. È composto per il 90% da acqua e per il restante 10% da proteine. Il tuorlo è la parte interna, di colore giallo arancio intenso. È composto per il 50% da acqua, il 17% proteine, il 30% grassi e altri emulsionanti. Le uova contengono tutti gli aminoacidi essenziali. Sono ricche di acidi grassi monoinsaturi e polinsaturi per il 70% del totale. In particolare l’acido linoleico che diminuisce l’impatto negativo del colesterolo sul rischio delle malattie cardiovascolari. Inoltre, nel tuorlo si trovano le lecitine che favoriscono il trasporto del colesterolo dalle arterie al fegato, potenziando l’azione del colesterolo “buono”.

LE UOVA – VALORI NUTRIZIONALI E COMPOSIZIONE CHIMICA

LA FAKE NEWS

Le uova non sono responsabili dell’aumento di colesterolo nel sangue. Il contenuto di colesterolo, presente nel tuorlo, è di circa 59 mg, considerando che il peso medio di un tuorlo è di 16 g (il suo contenuto varia in base al tipo di allevamento). Questa modesta quantità non influisce negativamente sul tuo organismo.

BIBLIOGRAFIA

  1. Geiker NRW, Lytken Larsen M, Dyerberg J, et al. Egg consumption, cardiovascular diseases and type 2 diabetes. Eur J Clin Nut 2018 Jan; 72(1):44-56
  2. Banca dati alimenti  Istituto Europeo Oncologico (IEO)

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

Adesso che sai come fare, continua a seguirci. Ricevi ogni sabato mattina nuove informazioni per la tua salute.

CONDIVIDI

Pensa alle persone che conosci, gli amici, la tua famiglia. Dai loro l’opportunità di stare bene, in salute. Condividi sui social quello che hai appena letto. Più condividi, più te ne saranno grati.

Lascia un commento

Devi loggarti per inserire un commento.